Grazie a IK5GUP  Massimo possiamo accedere a un video

che ci permette di " volare " a 360 gradi sopra al nostro

ponte ripetitore  r4alfa istallato sulle colline di Monteghebbio

in Localita Riolo terme ( Faenza) JN54UG, filmato realizzato

con un drone

 

 

  

             

LA TELECAMERA MONTE GHEBBIO SPONSORIZZATA DA IK4FMY, IK4NYV, IZ4AQM E' ATTIVA,

IL LINK PER RAGGIUNGERE LA TELECAMERA È IL SEGUENTE:

 

http://ia7738.myfoscam.org:89

 

LA MASCHERA DI ACCESSO DELLA TELECAMERA SI PRESENTA CON RICHIESTA DI USER NAME E PASSWORD ,

INSERIRE :

NEL CAMPO USERNAME           operatore

NEL CAMPO PASSWORD          operatore

SI CONSIGLIA DI UTLIZZARE EXPLORER O FIREFOX , ABBIAMO SEGNALAZIONI CHE CON CROME NON FUNZIONA.

LA PRIMA VOLTA CHE SI ACCEDE , VIENE CHIESTO DI ISTALLARE UN PLUGIN, OCCORRE  SCARICARLO E ISTALLARLO E RIFARE L'ACCESSO

 

BUONA NAVIGAZIONE 

ALLA SCOPERTA DEL MOTOROLA SPECTRA….

 

 

Nelle nostre gite in quel di Massarosa un po di anni fa ci siamo imbattuti in un container pieno di anonimi mattoni di circa 40cm per 20 cm ,di altezza circa 8 cm con due connettori anonimi sul davanti, il connettore alimentazione e un mini pl femmina, qualcuno disse e’ robaccia, qualcun altro ..pero’ c’e’ un connettore di antenna e una bella aletta di raffreddamento…tutti un po’ perplessi, ma I4ecc Eugenio, che ha sempre avuto l’occhio lungo disse , va be io ne prendo un paio, cosi’ fece anche Ik4fmy Paolo e per pochi euro se li portarono a casa.

 

 

 

 

Veloce fu la ricerca in internet e si capi’ che ci eravamo imbattuti in un super apparato vhf o uhf che pero’ mancava di frontalino di comando e cavi di collegamento e microfono .

Ritorno veloce in quel di Massarosa e nello stesso container si scopri’ cassoni pieni di quello che mancava, cioe’ il frontalino, il cavo di collegamento e il cavo di alimentazione,microfoni da palmo e da tavolo, alcuni nuovi e ancora imballati.

 

Nel frattempo il caro Mario , il proprietario, si rese conto che l’oggetto aveva mercato e quindi il prezzo comincio’ a salire , ma con un po di trattatative si portava a casa tutto il set con un centinaio di Euro.

Dall’euforia dell’acquisto alla delusione dovuta alle problematiche che dovevamo affrontare il passo e’ breve.

Considerato che gli apparati erano quasi tutti in gamma vhf , perfetti per i nostri usi, ma da programmare con programmatore e apposito sofware motorola apparentemente introvabile.

Grazie alla tenacia di Paolo Ik4fmy siamo riusciti dopo circa una anno a costruire il programmatore e a reperire il software giusto e finalmente il display dll’apparato dice 145.550 ….oppure R4a…evviva.

Tanti avevano sempre problemi di avvio, con segnalazione di errori…mitico il failed 01/90…e quasi sempre e’ stato risolto con l’intervento da parte di Paolo, con la tecnica del lavaggio chimico , cioe’ un trattamento delle schede principali con acqua e acido muriatico in soluzione allungata , oppure si e’ scoperto che e’ molto efficace un prodotto di pulizia che si chiama cilling bang, quindi lavaggio per circa una ora e poi risciacquo in acqua abbondante , sotto al rubinetto, e asciugatura prolungata sul termosifone o al sole o con phon.

Per circa un anno siamo andati avanti per capire e utilizzare i mille parametri della programmazione , ottenendo degli ottimi apparati vhf con le seguenti caratteristiche salienti :

100 canali programmabili nel range da 136 a 162 Mghz

Massima potenza ottenibile 100 watt e utilizzo esclusivo in fm narrow o wide

Dispalay a caratteri alfanumerici , quindi sul canale programmato appare la frequenza ( ad es. 145.550 oppure il nome del ponte R4)

Funzione di scan con ottimizzazione delle priorita’ , su ogni canale puoi fare lo scan di 20 canali

Tasti per selezionare alta e bassa potenza, livello squelch , avvio scan .

E ancora tantissime altre funzioni , alcune ancora da scoprire.

Col passare degli anni e le continuo gite a Massarosa, il container degli spectra si e’ vuotato, e sicuramente noi abbiamo contribuito , tutti ne abbiamo piu’ di uno, sicuramente il Paolo batte il record, nemmeno lui sa quanti ne ha ancora.

Sono gia’ passati parecchi anni dai primi messi in funzione, tutti fanno il loro dovere, previo pero’ la sostituzione di una decina di condensatori elettrolitici che col tempo danno problemi di uscita liquido.

In questo link puoi vedere passo passo l’intervento da fare

http://www.ai4ji.com/Projects/Spectra/4_command_board.htm

 

 

Tipologie Bande di utilizzo

 

VHF

  • Range-1 136-162 MHz
  • Range-2 146-174 MHz

UHF

  • Range-1 403-433 MHz
  • Range-2 438-470 MHz
  • Range-3 450-482 MHz
  • Range-4 482-512 MHz

 

Tabella per identificare il tipo di apparato in funzione della targhetta identificativa, sempre presente :

 

 

D 2 7 K M A 7 J A 9 A K
Radio Type Power Level Bandsplit Unknown System Operation Model Specific Operational Mode Model Specific Control Version Control Type Model Revision Model Package
D Dash 1 <10 W 1 Low Band VHF F ? G Trunking A Model Specific 5 Trunking J Model Specific A Conventional 2 Limited A Original Version K Model Package
L Consolette 2 15 W 2 Mid Band VHF K ? M Conventional   7Conventional   B Privacy Plus 3 HHCH    
M Motorcycle 3 30 W 3 High Band VHF V ? X SecureNet       C SmartNet 4 Rotary    
T Trunk 4 45 W 4 UHF           D StarSite 5 Standard (3 Button)    
  6 75 W 5 800 MHZ           E Enhanced 7 Expanded (12 Button)    
  7 100 W 7 900 MHZ             8 Expanded Control Station    
  8 110 W               9 Systems 9000  

 

 

Schema di istallazione apparato come da manuale

 

 

Per programmare la radio occorre come detto apposita interfaccia , Motorola Rib, acquistabile on line per pochi euro , oppure si puo' costruire secondo le indicazioni  del seguente link   http://www.batlabs.com/2wayrib.html  , ne abbiamo costruite parecchie e funzionano tutte molto bene.

Occorre apposito software scaricabile in rete .

 
Immagini fornite per gentile concessine di Romagna Acque - Società delle Fonti S.p.A.
web cam 1
web cam 1
 
web cam 2
 web cam 2
 
Immagini fornite per gentile concessine di Imola Meteo
 
web cam autodromo
 
 
web cam fontanelice
 

Immagini fornite per gentile concessine Meteo Sestola
 
 WEBCAM POGGIO S. CRISTINA, VALLE DEL DIATERNA 770 mt. s.l.m.
WEBCAM PASSO DELLA RATICOSA 968 mt. s.l.m. 
WEBCAM DEL RIFUGIO LAGO SCAFFAIOLO - CAI BOLOGNA 1.794 mt. s.l.m.
 
 BUCA DEL CIMONE 2000  mt. s.l.m.

Sottocategorie

Come e' nata e come si 'e trasformata negli anni la nostra sezione di Radioamatori